Annunci gratuiti a Trento

DETTAGLI
Comune:  Trento
DESCRIZIONE
LEO, 4 ANNI, DALLA CASA E’ STATO RINCHIUSO IN UNO DEI PEGGIORI CANILI DELLA SICILIA. SEMPRE CHIUSO IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI NON ESCE MAI, DA CUI NON PUO’ METTERE FUORI NEANCHE LA TESTA.
LA SETTIMANA SCORSA E’ STATO AZZANNATO DA UN ALTRO CANE CHE GLI HA STACCATO META’ ORECCHIO. LUI E’ UN CANE DI CASA, NON SA DIFENDERSI.
IMMAGINATE DOPO 4 ANNI DI VITA IN APPARTAMENTO, DI FINIRE SCARAVENTATI DA UN MOMENTO ALL’ALTRO IN UNA CELLA PICCOLA E UMIDA DI UN CANILE, SENZA USCIRE MAI, SENZA VEDERE NULLA DEL MONDO FUORI, LOTTANDO CON ALTRI CANI PER IL CIBO,
DI VEDERE SGUARDI PERSI INTORNO E NON AVERE PIU’ LA POSSIBILITA’ DI VEDERE NULLA.
DI NON POTER PIU’ POGGIARE LE ZAMPETTE IN UN PRATO E DI DOVER DIVIDERE PURE UN UNICO CENTIMETRO DI CEMENTO ASCIUTTO…

QUESTO E’ QUELLO CHE LEO STA PROVANDO IN QUESTO MOMENTO… TOTALE PRIVAZIONE SENSORIALE!
SI AFFIDA IN TUTTO IL CENTRO E NORD ITALIA PER UNA BUONA ADOZIONE!!!! PER UN CUORE CHE LO TOLGA DA LI’!!!!!

MASSIMA DIFFUSIONE. PROV PALERMO.
NO FACEBOOK!!!!!

Dolce Leo.. immobile guarda le grate di quel piccolo box e non capisce cosa stia succedendo alla sua vita...
Leo è stato abbandonato dopo 4 anni, in uno dei posti piu' dimenticati dal mondo.. un canile privato dove non ha la possibilita' di una sgambata, di una coccola, dove non esistono attenzioni... dove non esistono passeggiate, ne carezze, nulla.
Costretto a dividere quel mangime con i suoi compagni lui si guarda intorno e scodinzola all'operatore del canile e lo osserva ancora speranzoso pensando che prima o poi uscirà da li'.... uno spazio angusto e stretto dove cercare di sopravvivere e di non litigare con nessun compagno per una crocchetta…
Leo ancora non lo sa m la realta' è che queste foto sono la sua unica possibilita' di tornare a vedere il mondo li' fuori..
Leo vive chiuso in un box di cemento senza mai uscire, dove le grate sono così spesse che i cani non possono neanche mettere fuori la testa, e non vedono niente. A malapena entra la luce. In tanti vivono chiusi li dentro.
Leo ha ancora il pelo lucido, è ancora in carne...Ma presto il suo pelo si spegnerà e perderà peso.
In uno spazio così angusto, dove tanti cani devono riuscire a mangiare, a trovare un angolino di cemento non bagnato di pochi centimetri, è davvero difficile riuscire a non impazzire.
La settimana scorsa è stato azzannato dai suoi compagni di box, che gli hanno portato via metà orecchio. Leo è buono, è un cane di casa, non sa difendersi.
Non è abituato all’inferno.
Non lasciamolo qui, è buono, dolce, era abituato alla casa, alle passeggiate, alle coccole. Pensate a quanto deve soffrire qui.
Lui quando entra l’operatore una volta al giorno, guarda sempre verso l’uscita di quella tomba buia di cemento, quell’uscita che senza di noi non varcherà mai più.
Spera ogni giorno che siano ritornati a prenderlo.

FAREMO SALIRE LEO CON UNA STAFFETTA O CON UN VOLO DA PALERMO.

SCRIVETECI LASCIANDOCI UN RECAPITO TELEFONICO E SARA’ NOSTRO PIACERE RICONTATTARVI.

Roberta.pe9@gmail.com
Pubblicato il 17 Settembre
Rispondi all'annuncio
Invia a un amico
Segnala truffa
Bakeca Consiglia